Pannekoeken

By Daniela

Questa volta andiamo in Olanda per mangiare le pannekoeken!

Ma cosa saranno mai le pannekoeken?

Le pannekoeken (letteralmente “dolci nella padella”) appartengono alla sterminata famiglia delle crêpes che comprende tra l’altro anche le pancakes (USA), i blinis (Russia) e le crespelle (Italia).  Sono praticamente delle frittelle troppo spesse per essere crêpes e troppo sottili per essere pizze.

Noi pensavamo di prepararle al formaggio e al prosciutto, ma ovviamente figuriamoci se i nostri cuochi potevano accettare che qualcuno limitasse la loro fantasia in cucina! Così c’è stato chi le ha preparate con il formaggio e il prosciutto, chi ha voluto i funghi, chi è andato a raccogliersi qualche mela in giardino per preparare una versione dolce. C’è stata pure una cuochina che ha creato una versione (a dire il vero discutibile) con funghi, prosciutto, formaggio e mele!

Insomma, noi vi diamo la ricetta con tre tipi di condimento, voi divertitevi a inventare tutti gli altri.

Ingredienti (per 6 pannekoeken di 12 cm di diametro):

10 cucchiai di farina (125 gr), 1 pizzico di sale, 250 ml di latte, 1 uovo, burro per la padella (circa 10 gr).

Gusti possibili (gli ingredienti sono stati indicati per 2 pannekoeken per ogni gusto):

funghi e formaggio – 2 funghi, 20 gr di formaggio tipo emmenthal, 1 pizzico di sale per i funghi

formaggio e prosciutto – 20 gr. di formaggio tipo emmenthal, 1 fetta di prosciutto

mele, cannella e zucchero scuro – 1 mela sbucciata e tagliata a spicchi, 2 cucchiai di zucchero scuro e ½ cucchiaino di cannella)

Sbattete le uova, incorporate il latte e poi, lentamente, aggiungete la farina a cucchiaiate fino ad ottenere un impasto omogeneo e ben amalgamato.

Riscaldate una padella antiaderente con un cucchiaino di burro e versate 1 mestolo della preparazione. Muovete la padella per ricoprirla in modo omogeneo con l’impasto. Aggiungete gli altri ingredienti scegliendo tra le combinazioni indicate sopra e fate cuocere per circa tre minuti. Adesso versate altre 2 cucchiaiate del composto sopra la pannekoek, poi voltatela e fatela cuocere dall’altra parte. Cuocete per circa 4 minuti, o finché la pannekoek è dorata.

Ricordate che i tempi di cottura sono sempre indicativi e dipendono da molti fattori tra cui il tipo di fornello (a gas, elettrico, ecc…) e il tipo di padella (materiale, spessore, ecc…).

Qualche curiosità

Un posto speciale da visitare

Se vi capita di recarvi in Olanda, andate a pesarvi nell’unica autentica bilancia pesa-streghe d’Europa, nel paesino di Oudewater (vicino Gouda).

Se siete magrolini e leggeri come l’aria e per di più amate cucinare, preparare pozioni e utilizzare molte spezie, significa che siete streghette o piccoli stregoni. Vi sarà allora consegnato un certificato con il vostro peso (leggerissimo) e la qualifica di stregoni.

Se invece siete rubicondi e grassottelli – e pentole e calderoni non vi attirano per nulla – è evidente che non riuscirete mai a volare su una scopa e quindi vi sarà consegnato un certificato di non stregoneria.

La bandiera olandese

Una volta i colori erano bianco, blu e arancione, per via del Principe di Orange, e la bandiera si chiamava appunto “bandiera del principe”. Poi l’arancione del tricolore venne sostituito dal rosso, perché più visibile da lontano. Ancora oggi però nelle occasioni di festa, gli olandesi amano far sventolare le loro bandiere arancioni. I più patriottici arrivano addirittura a vestirsi interamente di questo colore e molti olandesi hanno almeno una cravatta arancione nel guardaroba.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Comments

  1. Buonissime, abbiamo preparato quelle ai funghi e prosciutto ieri sera e la mia piccola si e’ divertita da morire! Le curiosita’ alla fine della ricetta hanno reso l’esperienza ancora piu’ magica e divertente.
    Complimenti per il blog, continuate cosi’!

  2. Gabriella says:

    Che languorino, solo guardando la foto…..devo assolutamente prepararle!!!!!
    Grazie per la dritta su Oudewater…..sarò o non sarò una streghetta?

    Baci Gabry

  3. Mi raccomando: provatele e fateci sapere. Sono buonissime e di una facilità estrema!

  4. Mi sono deliziato con la versione ai funghi, domani proverò quella dolce!
    Grazie ed attendo nuove delizie!!!!!

Speak Your Mind

*