La tombola degli orrori

By Daniela

Una tradizione che ormai seguiamo da qualche anno con i nostri amici è la tombola degli orrori.

Ce l’ha fatta scoprire Stefano qualche tempo fa, precisando che non era stata un’idea sua, ma gliela aveva suggerita un conoscente, che a sua volta l’aveva copiata da alcuni amici …inglesi!

Si tratta di una tombola classica, in cui però al posto dei premi in denaro vengono messi in palio i regali riciclati dei Natali precedenti, ovviamente solo quelli mostruosi.

Naturalmente con l’occasione potrete cercare di sbarazzarvi di tutte le mostruosità che avete in cantina da anni. E più la vostra famiglia è numerosa, più potrete liberarvi di ciarpame. Attenzione però a non essere troppo fortunati al gioco: potreste ritrovarvi con più cianfrusaglie di prima!

Qualche avvertenza:

–   Per giocare alla tombola degli orrori bisogna avere buona memoria. Riciclate solo i regali che siete veramente sicuri non vi sono stati donati dalle persone che inviterete alla tombola. Non sia mai che avete classificato come “orrore” il quadro-a-grandezza-naturale-del-bambino-che-piange, regalatovi con infinito amore l’anno prima dalla zia Giuseppina, beatamente seduta a giocare accanto a voi.

–   Avvisate i bambini che, sebbene elegantemente impacchettati,  i premi da vincere sono tutti cose orrende e non veri regali.  A volte qualche piccoletto scoppia a piangere disperatamente nel vedere la mostruosità del regalo vinto!

–   Non fidatevi di nessuno e controllate chi vi siede vicino. In questa tombola non sono rari i giocatori che cercano di occultare le loro vincite pur di non riscuotere i premi!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Speak Your Mind

*