Come gestire il pasto senza glutine dei bambini a scuola

Dott.ssa Gabriella Siniscalchi

Il primo giorno di scuola rappresenta sempre, sia per i genitori che per i figli, un momento particolare ricco di emozioni, curiosità, aspettative ma anche di apprensione.

Ci si chiede se il proprio figlio sarà in grado di affrontare serenamente questa nuova avventura e ancor di più ci si preoccupa se deve iniziare l’anno con la dieta senza glutine.

È una grande responsabilità,  perché solo se il bambino vivrà bene e affronterà al meglio i primi mesi, metterà le basi per una vita scolastica serena.

La famiglia riveste un ruolo fondamentale nella capacità dei bimbi di ambientarsi in classe, superare i primi ostacoli, integrarsi con i compagni. Quindi come aiutare i piccoli celiaci a vivere serenamente l’anno scolastico?

  1. Informate insegnanti e assistenti scolastici, soffermandovi sulle regole che devono necessariamente essere osservate (ad esempio il rispetto di una rigida dieta senza glutine, l’importanza di lavarsi bene le mani dopo ogni attività, che oltretutto può essere di vantaggio per tutti.)
  2. Se il bambino frequenta la mensa scolastica deve fare attenzione ai cibi da assumere. Non dimenticate che le corrette abitudini alimentari si imparano da piccoli, quindi dovete    spiegare al bambino quali sono i cibi che può mangiare e quelli che deve categoricamente     rifiutare. È importante che non si senta diverso dai suoi compagni, quindi spiegategli che può condividere i suoi snack speciali con gli altri, ma non il contrario. Fatelo presente anche agli insegnanti!
  3. Contattate il dietista affinché formuli il menù idoneo a soddisfare le necessità del vostro piccolo e dia le disposizioni al personale della cucina per preparare piatti senza glutine.
  4. Può essere utile tenere a scuola un cofanetto contenente i suoi snack senza glutine preferiti; nel caso si presentasse l’occasione di un festeggiamento imprevisto, vostro figlio potrà partecipare con serenità.

E in occasione di una gita scolastica come comportarsi? È in assoluto l’attività più attesa dai bambini. Rappresenta un’occasione di apprendimento e soprattutto un momento di divertimento e socializzazione con i compagni e con gli insegnanti.

Oltretutto se si prepara bene, da questa esperienza il vostro bambino acquisirà sicurezza.

Il segreto è pianificare tutto in anticipo!

  1. Stabilite con vostro figlio il programma alimentare e compilate un elenco, ad esempio indicate cosa mangiare, cosa è vietato. In questo modo tutto risulterà più pratico e facile da seguire.
  2. Mettete nello zainetto snack e dolci senza glutine, in caso di languorini improvvisi, magari in quantità maggiore per condividerli con i compagni.
  3. E infine, fornite agli insegnanti e accompagnatori i numeri telefonici importanti in caso di necessità, o per qualsiasi chiarimento.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Speak Your Mind

*