I blintzes, le crepes dolci al formaggio dell’Europa orientale

By Daniela

I Blintzes, una ricetta viaggiatrice proveniente dall’Europa orientale, che poi ha trovato casa negli Stati Uniti, a New York.

Se è vero che ogni piatto racconta una storia, i Blintzes ne hanno di cose da raccontare!

Furono portati nel Nuovo Mondo dagli ebrei dell’Europa orientale in fuga a causa delle persecuzioni religiose. Quella povera gente disperata, in valigia aveva tanti sogni e tanti progetti ed era sicura che non avrebbe mai più rivisto la terra da cui veniva. Oltre a pochissimi oggetti di valore, le uniche cose che avevano potuto portare in abbondanza erano proprio le ricette di famiglia, che nessuno mai avrebbe potuto togliere loro.

Moltissimi piatti della cucina americana vengono proprio dagli ebrei dell’Europa orientale, per esempio i bagels (i panini a forma di ciambelline con il buco) e persino, gli hot dogs!

I blintzes altro non sono che una delle innumerevoli forme assunte dalle pancakes (crepes, crespelle, pannekoeken, ecc.…),  solo che questa volta sono ripiene di una crema al formaggio e panna acida, piegate a forma di fagottino, fritte (noi però le abbiamo fatte al forno) e poi servite calde con altra panna acida e composta di mele.

E se dopo tutto questo parlare di storia e di ricette vi è venuta fame, è ora di mettersi al lavoro.

Ingredienti (per circa 6 crepes di 26 cm di diametro): 100 gr. (1 cup) di farina, 200 gr. (1 cup) di latte, 150 gr. (½ cup) di acqua fredda, ½ cucchiaino di sale, 2 uova, 75 gr. di burro fuso.

Per il ripieno: 400 gr. di formaggio fresco (anche Philadelphia), 200 gr. di panna acida, 4 cucchiai di zucchero, 1 uovo sbattuto.

Quello che (se avete meno di dieci anni) dovrete lasciar fare agli adulti:

facile, le crepes per i blintzes.

Mischiate gli ingredienti per le crepes fino ad ottenere un impasto liscio e senza grumi. Poi cuocetele in una padella antiaderente, meglio se quella specifica per le crepes. Infine mettetele su un piatto, posizionando fogli di carta forno tra uno strato e l’altro per non farle attaccare.

Quello che potrete fare voi ragazzi:

la cosa più divertente, cioè preparare il ripieno, fare i fagottini e poi, naturalmente fare merenda!

Farcitura dei blintzes: mescolate insieme tutti gli ingredienti del ripieno.

Poi mettete 3 cucchiai circa di crema su ogni crepe e piegate formando un fagottino. Posizionateli su una teglia imburrata, in modo che il lato dove sono stati chiusi rimanga sotto. Cospargete di fiocchetti di burro e infornate (forno a 180°) per circa 15 minuti.

Mangiateli caldi accompagnati da panna acida (o anche mascarpone e yoghurt) e salsa di mele cotte.

Curiosità

Se avete la fortuna di trovarvi a New York, andate a mangiare i blintzes da Zabar’s, uno degli negozi storici di delikatessen rimasto ancora oggi. A dire la verità mi hanno spiegato che, a causa della separazione tra piatti a base di carne e piatti a base di latticini, tipica della cucina ebraica, tradizionalmente esistevano due tipi di negozi di alimentari, i deli (piatti a base di carne) e gli appetizing stores (piatti a base di latticini) e Zabar’s rientrerebbe in quest’ultimo tipo.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Comments

  1. Non li conoscevo, che buoni devono essere!
    Buonissima serata

  2. Bellissima storia, grazie, non conoscevo proprio questo tipo di crepes!

  3. Daniela says:

    @ Claudia

    Grazie a te per la visita!

Speak Your Mind

*