I lecca lecca di San Valentino (di biscotto!)

By Carlotta e Daniela

L’altro giorno io e Carlotta siamo tornate contente come ragazzine da una scorribanda (compiuta separatamente) nei negozi di articoli per la casa della nostra città, ciascuna brandendo una originalissima teglia per dolci. Senza saperlo avevamo comprato lo stesso articolo: uno stampo per fare i lecca lecca di biscotto completo di appositi bastoncini. La ricetta era in dotazione insieme alle teglie. Carlotta l’ha leggermente modificata preparando comunque un buon impasto, compatto abbastanza per i bastoncini ed avitare cosi’ la rottura. Poi si è divertita da matta a provvedere alla decorazione e a fare la fotografia. Ed eccoli qua, i cuori di San Valentino per tutta la famiglia!

Ingredienti: (per 6 dolcini) 80 gr di burro, 80 gr di zucchero, 1 bustina di zucchero vanigliato, 2 uova, 80 gr di farina, ½ cucchiaino raso di lievito in polvere. Confettini o perline colorate per decorare.

Preparazione: Ungete e infarinate gli stampini della teglia e inseritevi i bastoncini fino al centro. Riscaldate il forno a 180°.

In una ciotola lavorate il burro con una frusta e aggiungete a poco a poco lo zucchero e lo zucchero vanigliato, mescolando fino ad ottenere un impasto omogeneo. Incorporatevi le uova, uno alla volta, e poi la farina e mescolate molto bene. Distribuite il composto negli stampi, coprendo i bastoncini e poi lisciatelo con un cucchiaio. Cuocete in forno per circa 15 minuti. A cottura terminata, fate raffreddare ben bene i vostri lecca lecca e poi sformateli. Una volta freddi, potrete decorarli con glassa di zucchero e confettini colorati.

Curiosità

San Valentino era un vescovo vissuto all’epoca dell’imperatore Claudio II. Questo imperatore, chiamato anche Claudio il crudele, per avere più soldati celibi nel suo esercito aveva – guardate un po’ che assurdità – pensato bene di impedire la celebrazione dei matrimoni. Valentino si era preso a cuore la sorte dei poveri innamorati e così si era messo a sposarli in gran segreto, di notte e a lume di candela.

Purtroppo per la sua audacia San Valentino fu condannato a morte, però il suo messaggio d’amore vive sempre e ancora oggi continuiamo a scambiarci gli auguri in suo onore il 14 febbraio.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Comments

  1. Francesca says:

    Che carini! Stavo cercando una ricetta per s.valentino ed eccola qui! Ma se non trovo la teglia?

  2. Sempre ottimi consigli… Ecco cosa fare!!!

  3. La teglia si dovrebbe trovare abbastanza facilmente perché è di marca Dr Oekter, in vendita anche in Italia. Facci sapere….

Speak Your Mind

*