Le polpette della nonna Assunta: senza carne ma con le melanzane

By Carlotta

Ed eccomi qua, molto emozionata nello scrivere questo post…se penso a quante volte ho visto la nonna Assunta preparare questa ricetta …

Il profumo di basilico era talmente forte, ricordo ancora le manone della nonna spezzettarlo a grandi pezzi…Tutte le donne della mia famiglia sono appassionate delle polpette della nonna, quelle che navigano nella salsa di pomodoro e quelle “nere”…con le melanzane.

Sin da piccina, le forma nel suo valore assoluto mi ha sempre tanto preso e quasi stordito…Quando in famiglia si cucinava, mi incantavo davanti alle forme delle verdure: ne contavo i contorni (…l’anima dell’architetto in erba…), ne definivo i colori, e giocavo ad immagginarmi costruzioni di verdure in tutte le dimensioni. La melanzana è sempre stata il mio ortaggio  preferito, non tanto per il sapore, quanto per la sua sinuosità, il colore sempre così denso e profondo, e poi con una superficie così brillante, quasi vellutata. Questa ricetta, dal gusto molto mediterraneo, è molto ricorrente nella dieta dei miei bimbi, per tanti motivi. Inoltre  é una ricetta senza carne, ottima per la dieta vegetariana. Pecorino, melanzane e pane ne fanno un piatto di gran gusto, perfetto per chi vuole avvicinare agli ortaggi il palato del proprio bimbo e  fare delle polpette paurose…un po’ nere!! Provatele e…fatemi sapere…e fatevi aiutare dai vostri bimbi a fare l’impasto: strizzare le melanzane e il pane con le uova è divertente per le piccole manine.

Ingredienti: 1 kg di melanzane, 4 uova, 100 g pecorino grattuggiato, pane raffermo Q.B., basilico, 1 pizzico di sale, 2 spicchi di aglio, olio per frittura.

Preparazione: Tagliate ogni melanzana in 4 parti. Lessatele in abbondante acqua salata. Fatelo la sera prima, in tal modo dalle melanzane sgocciolerà l’acqua e si saranno ben raffreddate. Premetele e strizzatele e nella stessa ciotola aggiungete il pane raffermo, precedentemente bagnato e quindi ammorbidito, il sale, le uova, il pecorino, l’aglio ben pestato e il basilico tritato. Impastate con le mani, fino ad ottenere un’impasto morbido e asciutto.

Nella mia famiglia c’é la tradizione di cucinare in pentole di rame. Prendetene una grossa, così la frittura risulterà più facile e veloce, ma sopratutto il sapore della vostra pietanza sarà più gustoso!

Formate tante polpette di media grandezza di forma ovale, riscaldate l’olio nella padella. Immergeteci le polpette e cuocetele.

Le polpette di melanzane si possono gustare sia fredde che calde.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Comments

  1. …buonissime e super saporite!

  2. Carlotta says:

    hai proprio ragione!!… pensa che i miei bimbi le hanno volute per merenda a scuola!! Ciao e a presto.

  3. Massimo says:

    sei splendida…quanti ricordi…quanti ricordi…

  4. Mario's says:

    Excellent, very good … you are truly a great chef

  5. stefania says:

    Ne sento già il profumo…….quasi quasi le vado a preparare, sarà un ottimo pranzo. Brava, aspetto nuove ricette della “nonna”.

  6. Daniela says:

    Esatto!! Questa ricetta é profumatissima…e anche gustosa: fammi sapere. Alla prossima bonta’!!

  7. Simona says:

    la foto parla da sola… sento il profumo ed il sapore…. Grande NONNA!!!

Speak Your Mind

*