5 cibi da strada che dovete assolutamente mangiare se andate a Palermo

By Daniela

Siete in vacanza a Palermo con la famiglia?

La cucina siciliana è molto buona e rinomata per i cibi da strada. Ecco una selezione di specialità da assaggiare assolutamente. I miei figli si sono prestati con entusiasmo a fare da cavia e le manine paciocche e un po’ unte (e a dirla tutta non pulitissime) che vedete nelle foto sono proprio le loro. Ma del resto abbiamo detto cibi da strada, no?

1)      Gelati & co. Il gelato si sa, in Sicilia è proprio buono.

Potrete mangiarlo in versione classica, sul cono.

Oppure nella versione preferita dai siciliani, con la brioscia.

Il massimo: brioscia con gelato e fragoline (e se volete esagerare, aggiungete anche la panna!)

Una delle nostre gelaterie preferite è Stancampiano, in via Notarbartolo 51 e 56.

Divertitetivi a provare sicilianissimi gusti come cannella, gelsomino, gelsi neri e anguria.

2)      Panelle

Sono praticamente delle frittelle di farina di ceci, che un tempo, a quanto pare, venivano fatte a forma di pesci, per chi il pesce non se lo poteva permettere. Si mangiano così, alla selvaggia, o nel panino rotondo e morbido con il cimino (sesamo.)

3)      Cavolfiore e cardi in pastella

Non so quanto l’alternativa sia sana, ma è certo che così i bambini le verdure le mangiano eccome!

4)      Sfincione

È la pizza in versione siciliana. L’impasto è molto morbido e alto, ricoperto da uno spesso strato di cipolle condite con acciughe o sarde salate e pangrattato.

5)      Arancine, con carne e al burro

Eh sì, arancine al femminile, non arancini, a Palermo si chiamano così. Una volta ho letto da qualche parte che erano la merenda al sacco di un emiro, al quale piaceva disporre di un pasto completo e appetitoso mentre andava a caccia in uno dei suoi sollazzi (palazzi circondati da giardini che ambivano a rappresentare il paradiso terrestre) nelle campagne di Palermo.

Posti consigliati per gustare queste ultime 4 specialità: la classica Focacceria San Francesco (via Alessandro Paternostro, 58 , nel centro storico di Palermo), un locale storico frequentato anche da Garibaldi al tempo dei Mille.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Comments

  1. Avete ragione! L’anno scorso in Sicilia a Cefalù ho mangiato il più buon gelato della mia vita, rigorosamente nella brioche! E io di gelati me ne intendo :)

  2. Daniela says:

    Eh sì, i gelati siciliani sono proprio buoni…. Se non fosse per la prova costume che incombe…!

Speak Your Mind

*