Il Bento box dei bambini

By Daniela

Oggi con la nave virtuale di Little Kitchen sbarchiamo  in un  arcipelago,  in Asia, composto da ben 6852 isole: il Giappone.

Prepareremo il bento box, cioé  la “merendina” che i bambini giapponesi si portano a scuola e gli adulti nel posto di lavoro. Si tratta di una scatola (anticamente fatta di lacca) spesso a due strati, in cui si mettono mini piatti a base di carne o pesce e i cui spazi vuoti vengono riempiti con frutta e verdura. È un pasto bello da vedere e sano da mangiare, e soprattutto un’alternativa al solito panino imbottito, ottimo per tutti quelli che soffrono di intolleranze al glutine, ai latticini, ecc..

Ingredienti per 1 bento box

  1. Onigiri (palle di riso): 50 gr. di riso a chicchi rotondi giapponese, 1/2 cucchiaino di aceto di riso, ¼ di cucchiaino di zucchero e  1 pizzico abbondante di sale; alghe Nori da ritagliare per gli occhi e la bocca, erba cipollina o broccoletti già cotti per i capelli.
  2. Spiedino di pomodorini e cetrioli: 3 pomodorini ciliegia, 3 fettine di cetriolo, spiedini di legno
  3. Fungo orsetto: 1 fungo, olive nere snocciolate, 2 cucchiai di formaggio da spalmare tipo Philadelphia, stuzzicadenti.
  4. Frutta di stagione varia, come ad esempio kiwi e mango tagliati a fettine, fragole, lamponi, mirtilli, uva ecc..

1) Cominciate con la preparazione del riso alla giapponese. Sciacquate il riso sotto l’acqua corrente. Mettetelo in una casseruola con 75 cl d’acqua, portate a ebollizione, poi coprite e lasciate cuocere per 15 minuti. Togliete dal fuoco e lasciate riposare per altri 10 minuti.

Fate riscaldare l’aceto insieme allo zucchero e al sale e quando lo zucchero si è sciolto, mescolate il condimento al riso.

Una volta che il composto è freddo, bagnatevi le mani con l’acqua e fate una palla. Ritagliate dall’alga Nori gli occhi e la bocca e decorate la palla di riso in modo da formare una faccina, non dimenticando di applicare anche i capelli.

2) Spiedini: lavate e asciugate i pomodorini, tagliate il cetriolo a rondelle. Aiutandovi con le formine per i biscotti ritagliate dal cetriolo delle forme di fiori, cuori, ecc.. Formate gli spiedini alternando pomodorini e cetrioli.

3) fungo orsetto: lavate e asciugate il fungo. Togliete il gambo, riempite la cappella con il formaggio e poi lisciate il composto aiutandovi con un coltello. Con le olive fate gli occhi, il naso e per ultimo le orecchie dell’orsetto, che fisserete con 2 stuzzicadenti.

E adesso sistemate tutto nel bento box come vi abbiamo mostrato in fotografia e mettete in frigo. La vostra merenda super sana è pronta per la scuola, o per un picnic, o come stuzzichino per il viaggio, o come spuntino per la spiaggia, ecc..

Itadakimasu !!!

(cioé Buon appetito in giapponese)

Una curiosità

Lo sapevate che “Giappone” vuol dire “origine del sole” ? È per questo che lo si indica come Paese del Sol levante.

Lo sfondo della bandiera giapponese è tutto bianco con una grossa palla rossa al centro che rappresenta…? Lo avrete già capito. Il sole! Tra l’altro gli antichi giapponesi credevano che l’imperatore fosse il figlio della dea del sole.

Cucina giapponese

I giapponesi vivono più a lungo di tutti gli altri popoli. Sarà merito della loro sanissima cucina? E cos’ha di particolare?

L’ingrediente fondamentale è il riso, accompagnato da molte molte verdure poco cotte (in modo da rimanere croccanti) e pesce.  Poca carne e pochi dolci.

Se andate in Giappone potrete bere la zuppa direttamente dalla ciotola (non fatelo in Europa né in Occidente però) e fare rumore quando mangiate gli spaghetti giapponesi (ripetiamo, non provateci in Occidente). Dovrete però imparare a usare le bacchette! Non abbiate paura. Il cibo giapponese è già tagliato a pezzi molto piccoli (perché del resto non si usa il coltello) e il riso è del tipo “appiccicoso”, così si incolla facilmente alle bacchette.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Comments

  1. STREPITOSISSIMI per un pic- nic che faremo assolutamente per questa idea-ricetta! come sempre i miei complimenti!

  2. Daniela says:

    Grazie mille Donatella!

Speak Your Mind

*