6 cose da fare a Londra in famiglia

By Daniela

Mettiamo che volete passare qualche giorno a Londra con tutta la famiglia e che desiderate vedere posti originali, ma allo stesso tempo tipici della città. Mettiamo anche che dovete riuscire a mettere d’accordo bambini piccoli, adolescenti  e preadolescenti e che però non avete nessuna voglia di passare tutto il vostro tempo al primo playground o pista di skateboard che vi capita sotto tiro (perché sennò restavate a casa, giusto?).

Sì, ma allora che si può fare?  Vi abbiamo preparato una piccola selezione provata da noi e approvata dalle nostre amate caviette.

1) Fate un giro con il duck tour

Un giro negli autobus turistici a due piani è sempre divertente, nonché quasi obbligatorio per potersi fare un’idea di una grande città come Londra, ma ancora più divertente è fare il duck tour.  Ci si muove con mezzi anfibi, recuperati dopo la seconda guerra mondiale (pare dovessero servire per lo sbarco in Normandia nel DDay) e allegramente pitturati di giallo papero per eliminare ogni eventuale ricordo bellico.  Si parte dal London Eye (per l’esattezza dalla strada alle spalle di quest’attrazione) e poi si fa un bel giretto di Westminster (circa 75 minuti),  senza dimenticare Trafalgar Square, Westminster Abbey e dando una sbirciatina anche a Buckingham Palace. Ma il momento più bello è quando, dopo aver superato il palazzo dell’MI5 (dove lavora 007, per intenderci), il duck  si infila per una stradina laterale e si getta nel Tamigi. Se riuscite a non svelare prima ai vostri ragazzi che si tratta di un mezzo anfibio, l’effetto sorpresa è garantito.

Vi consigliamo vivamente di prenotare online perché spesso è tutto esaurito e di esercitarvi a fare quack quack (lo farete tutti quanti insieme alla guida una volta saliti a bordo).

2) Passeggiate a Chinatown

Anche se andate a Londra per pochi giorni, un giretto a Chinatown è un’esperienza da non perdere. Fa sempre colpo su bambini e adolescenti. Per consigli e indirizzi leggete qui.

3) Mettete un piede qua e l’altro là a cavallo del meridiano di Greenwich

Andate a Greenwich a vedere da dove parte il meridiano. Non utilizzate la metro, arrivateci in battello (Thames  Clipper). A volte ci si dimentica che Londra è una città d’acqua, dove per secoli la gente si è mossa molto più con le imbarcazioni che non sulle strade. Pare che, nel periodo elisabettiano, il Tamigi potesse essere attraversato da una sponda all’altra, semplicemente camminando sulla marea di imbarcazioni che lo percorrevano.  A bordo di un battello vedrete  Londra con altri occhi. Una volta arrivati a Greenwich, c’è solo l’imbarazzo della scelta riguardo alle cose da vedere. Il National Maritime Museum ha tre piani di collezioni sul tema navale. Le famiglie possono seguire il Museum Highlights trial a caccia di sirene, spade di pirati e ammirare persino la giacca di Nelson, con ancora il buco provocato dal proiettile fatale. Andate a vedere anche il planetario,  in cima alla collina,  ne vale la pena. Poi passeggiate, giochi e corse nello splendido Greenwich Park e se l’aria aperta vi ha messo appetito, potrete rifocillarvi al Pavilion Tea House.

4) Giocate con le mummie al British museum

Il British museum è in assoluto uno dei miei musei preferiti. Non si smetterebbe  mai di esplorarlo. Ovviamente resta valida la strategia che consigliamo per tutti i grandi musei: una sezione a volta e per un periodo di tempo limitato. Le cose che possono interessare bambini e adolescenti sono tantissime, tra cui ad es. :

–      il teschio di cristallo precolombiano (vero o falso che sia) esposto nella prima sala dell’ala sinistra, sul lato sinistro della parete della porta d’ingresso. Sui teschi di cristallo girano tantissime leggende e si racconta siano dotati di facoltà paranormali… Nel 2008 è anche uscito un film, Indiana Jones e il regno dei teschi di cristallo.

e

–      la stele di Rosetta , un must per traduttori e aspiranti poliglotti;  ma chissà, potrebbe anche interessare l’adolescente o il preadolescente che ha appena finito di studiare Napoleone e la sua campagna d’Egitto a scuola.

Ma se volete appassionare i vostri figli alla storia antica, andate alla Paul Hamlyn Library e chiedete un activity backpack: vi consegneranno (dietro cauzione) uno zainetto  pieno di oggetti per una caccia al tesoro da fare in famiglia. I temi proposti sono diversi. Noi abbiamo scelto le mummie. Ci siamo recati nelle stanze n 62 e 63 dove ci siamo messi subito al lavoro: abbiamo proceduto alla mummificazione di una sacerdotessa, fatto la lista di tutti gli oggetti da mettere nella sua tomba, comprese le imbarcazioni in miniatura per risalire il Nilo verso Sud e verso Nord e infine abbiamo scritto il nostro nome con i geroglifici. Nessuna meraviglia se poi mio figlio ha preso un super voto nel test sulla storia egiziana!

Consultate il sito del British Museum per attività e workshop durante il weekend e le vacanze scolastiche.

5) Ammirate i gioielli della corona e compatite la povera Anna Bolena

E infine, un monumento emblematico della storia della città e contemporaneamente suggestivo e affascinante: la Tower of London.

È impossibile riassumere in poche righe gli eventi storici che si svolsero tra queste mura: banchetti, assedi, l’assassinio dei due giovani principi, immortalato da innumerevoli dipinti romantici, la prigionia di Elisabetta I, l’esecuzione di due delle otto mogli di Enrico VIII…

I bambini si entusiasmeranno a vedere dal vivo i famosi Beefeater, le guardie della Torre, che tra l’altro si occupano dei corvi. Secondo la leggenda i corvi non devono mai lasciare la Torre di Londra, pena terribili sciagure per tutta la nazione.

Nella torre di Londra sono custoditi anche i favolosi gioielli della corona. La fila è immensa, ma il Cullinan I, il diamante più grosso del mondo, non potrà non lasciarvi a bocca  aperta.

Alla Torre di Londra spesso vengono organizzati eventi di living history.

Quando ci siamo andati noi, abbiamo incrociato Enrico VIII che passeggiava incupito,  con un’andatura grave  e più tardi abbiamo assistito al processo della povera Anna Bolena. Il giudice ci ha anche invitati a votare sulla sua innocenza o colpevolezza e noi donne stavamo quasi riuscendo a ribaltare le sorti del processo. Ma poi il giudice, accortosi che la maggioranza della giuria era costituita dal gentil sesso, ci ha intimato di tacere  e così ci siamo rassegnati ad abbandonare la povera Anna al suo tragico destino.

Per informazioni su orari ed eventi cliccate qui.

5)   Fate merenda e cena con il vero Afternoon tea

Una visita a Londra non sarebbe completa senza il tradizionale te all’inglese e il nostro preferito è sempre The  Wolseley. Per maggiori informazioni cliccate qui.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Speak Your Mind

*