Come ri-organizzare menù salutari dopo le vacanze

By Carlotta

Rientro dalle vacanze…e il jeans ci va stretto. Gelati, frullati, leccornie estive sono state i protagonisti della nostra estate  e della golosità vacanziera  dei nostri figli. Ce li ritroviamo più paffutelli e con qualche brufolo in più.

Ma, il dopo-vacanze, ci riporta un po’ alla realtà. Si…ma da dove iniziare?

Spesso  alla ripresa dell’intenso ritmo lavorativo, finiamo per farci prendere dalla pigrizia e ricorriamo a piatti pronti e veloci, che hanno poche sostanze nutritive. La fretta e la disorganizzazione ci fanno acquistare cibo e cose spesso poche adatte a un’alimentazione sana.

Basterebbe un po’ di organizzazione in più per preparare in poco tempo piatti salutari e gustosi. Ecco alcuni suggerimenti:


1. Innanzitutto per risparmiare tempo è essenziale pianificare un menù settimanale.  Cercate di tenere a mente i piatti SI dei vostri bimbi. I miei adorano la pasta con i legumi (fagioli, lenticchie e ceci), quindi nelle mia dispensa questi non mancano mai.

2. Il passo successivo è quello di fare la spesa, così non mancherà niente nella dispensa e nel frigo.

3. Se a causa del  lavoro passate molto tempo fuori casa, una buona idea può essere approfittare della sera per preparare, oltre alla cena, le basi per il giorno dopo: un cereale cotto, una zuppa, eventualmente una minestra di legumi e le verdure da utilizzare pulite e lavate. Insomma anticiparsi un po’ di “cucinata” !!

4. Prima di uscire da casa, è sempre una buona idea verificare se si hanno tutti gli ingredienti del “menù del giorno”.

5. Inoltre non bisogna essere troppo esigenti: durante la settimana scegliete piatti unici semplici, come un cereale con legumi (orzo perlato e fagioli, per esempio), e conservate le ricette più elaborate per il fine settimana, quando avete più tempo a disposizione.

6. Ricordate sempre che il cibo cotto va conservato in frigorifero seguendo delle regole ben precise di conservazione e poi consumato nell’arco delle 48 ore.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Comments

  1. ciao, ottimi consigli. Io ormai sono anni che adotto il meal planning e a parte periodi di stanchezza in cui mollo mi trovo davvero bene. Per chi interessasse ho scritto in un post come faccio http://momsinthecity.wordpress.com/2011/03/22/meal-planning-tanti-vantaggi-con-un-piccolo-sforzo/

  2. Carlotta says:

    Ciao!! é proprio vero: fare un planning aiuta a fare meno dopo!! Organizzarsi in anticipo crea sempre meno stress!! Grazie della visita e a presto!

Speak Your Mind

*