Una golosa merenda per il rientro a scuola: i brownies di Stefano

By Carlotta

Tempo fa, la mia amica Alessandra mi chiese una ricetta facile e veloce per colmare la fame di dolce dei suoi figli e per una sana merenda per scuola e casa. Qualcosa di facile e veloce? Semplice: i brownies!

Ora Stefano, suo figlio, é diventato lo chef di casa. Si diletta a sbattere uova e farina, a far sciogliere il cioccolato…e ha persino modificato a suo gusto la ricetta dei brownies.

Devo dire, che con grande soddisfazione e felicità, nella cucina di Alessandra ho trovato attaccate in bacheca diverse stampe di ricettine di Little Kitchen World…

Stefano, 11 anni, bazzica spesso nella mia cucina. Succede questo: ha fame…e insieme alla sorella Giulia si cimenta a fare i pancakes. Cucinano, mangiano e puliscono tutto…o quasi tutto. Sempre Stefano è stato  protagonista di una serata tra amici intorno alla mia isola in cucina  a fare la pasta fatta in casa. Ed é stato lui stesso a proporsi per questo post con la SUA ricetta. Fossero tutti così i bambini…a volte basta così poco. Stefano ha capito che con semplici gesti può ottenere qualcosa di gustoso e sano, ma soprattutto prova tanta soddisfazione quando il piatto é riuscito!

Ecco a voi la ricetta dei brownies di Stefano:

Ingredienti:

  • 250 g burro
  • 3 uova intere
  • 350 g cioccolato fondente (quello usato da Stefano é Cote d’Or fondente)
  • 85 g farina
  • 200 g zucchero
  • 1 c lievito

Preparazione: sbattere le uova con lo zucchero e mettere a bagno maria il cioccolato e il burro. Una volta sciolto  aggiungerlo alle uova e girare amalgamando bene. Aggiungere  poco alla volta la farina, poi il lievito e mescolare ancora facendo amalgamare.

In una teglia rettangolare imburrata o foderata con carta forno, versare il composto e infornare a 150° per circa 30 minuti.

Fare raffreddare i  brownies molto bene e poi tagliarli formando tanti quadrati. A Stefano ne vengono  una quindicina circa, sempre se non la smette di leccare e assaggiare l’impasto…

Potete tenerli in un contenitore coperto fino a 5 o 6 giorni…se ci riuscite! Quelli di Stefano, sono finiti in mezzo pomeriggio…forse gliene é rimasto solo uno da mettere in cartella come merenda!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Comments

  1. Molto interessante la ricetta, una variante destinata agli adulti potrebbe essere l’aggiunta di un po’ di Rhum.

  2. Alessandra says:

    Bravo Stefano! (anche se i complimenti della mamma non valgono…)

  3. bravo Stefano: cuoco in erba! proveremo la tua ricetta :*

  4. Complimenti al cuochino in erba!

  5. Caro Stefano, ho provato la tua ricetta supergolosa…. veramente ottima !!!!
    PS La prossima volta, provero’ la variante di papà Sergio

Speak Your Mind

*