Muffins al basilico con melanzane e nocciole

By Carlotta

Con questa ricetta tanto saporita, Little Kitchen arriva al Sig. Basilico!

 

Qualcosina riguardo il basilico:

E’ originario dell’Asia tropicale, ma ormai da secoli  si sono specializzati nella sua coltura  a Genova ( in Liguria), in un quartiere detto  il Pra’; in lingua ligure viene detto baxeicou o o baxaicò.

Una leggenda racconta che un giovane di nome Basilico, innamorato di Lisabetta, fu decapitato dal suocero che non accettava l’amore dei due giovani. La ragazza, in una valle di tristezza, innaffiò il luogo della sepoltura di Basilico con le sue lacrime. Quando un giorno spuntò una piantina, la chiamò basilico, in sua memoria. Da questa leggenda si dice che  il basilico sia simbolo dell’amore e della fedeltà.

Le sue virtù sono a dir poco magiche: rende allegri se siete tristi e melanconici, inoltre stimola anche la memoria.

Il signor Basilico coltivato a Genova è adatto soprattutto per  preparare il  pesto, il condimento tipico della cucina ligure, che va d’accordissimo con un tipo di pasta chiamato Trofie. Vi piace il mio basilico? E’ quello che vedete  in foto.

Ma lo si usa solo in cucina? Noooo!

Il basilico, se posto sul davanzale di una finestra, allontana le zanzare e gli insetti fastidiosi.

Ingredienti:

  • 1 melanzana
  • 1 bel ciuffo di basilico fresco
  • 140 g di farina
  • ½ bustina di lievito (non vanigliato)
  • 140 g di latte
  • olio per cuocere le melanzane
  • un pugnetto di pomodorini a ciliegia ( lasciandone qualcuno per decorare ogni tortina)
  • 40 g di nocciole tritate
  • 100 g di parmigiano grattato

Preparazione: chiedendo aiuto ad un adulto o ad un fratello grande, tagliate a dadini la melanzana, e cuocetela a fuoco vivace  in una padella con  un po’ di olio e  un pugnetto di pomodorini . Mi raccomando fatelo con l’aiuto di un adulto! Ora tocca a voi: in una ciotola, versate la farina, con lievito, sale, nocciole, latte, parmigiano e l’olio. Girate forte forte con un cucchiaio di legno, e aggiungete la melanzana cotta. Sminuzzate il vostro basilico, fatene tanti coriandolini verdi e versateli nella ciotola. Girate ancora.

Imburrate le formine e versateci il vostro impasto, decoratele ora con un pomodorino e qualche piccola foglia di basilico. Infornate a 170˚, mi raccomando con i guanti da forno! Fateli raffreddare e avrete fatto qualcosa di gustoso e tanto buono!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Comments

  1. Insomma una ricetta che profuma d’Estate…originale e gustosa
    Buon Mercoledì

  2. che belli, colorati e gustosi!

  3. Carlotta says:

    @ Renata: é vero, il basilico ricorda anche a me il sapore dell’estate! a prestoooo!

  4. Carlotta says:

    @ Simo: é vero…tanto gustosi, un gusto tutto mediterraneo!

  5. Che interessante la leggenda, non la conoscevo! :)

  6. bellissima ricetta, qui in montagna porta una ventata d’estate, appena avrò amici a pranzo la farò!!

  7. ricetta molto originale, da realizzare al più presto!!

  8. mmhhh buoni!!! il basilico è la mia erbetta preferita *_* sto cercando di far sopravvivere la mia piantina più possibile, e questi muffin mi sembrano proprio golosi :)

  9. Carlotta says:

    Io invece, per tener in vita il mio basilico sofferente perché a Lux il sole va e viene…,gli canto in napoletano:…speriamo che serva!!Ciao, Buccia e grazie della visita.

  10. Ora so come utilizzare le ultime foglioline della mia piantina che sta resistendo nonostante questo tempo ballerino! Che fameeeeeeeeeeee …

  11. Carlotta says:

    Esatto!! ecco perché ho scelto una ricetta con il basilico: il mio si sta spegnendo…senza sole. xxx

  12. Che vergogna non sapevo nulla della leggenda del basilico!
    Belli i muffins, ma se ti dico che adoro tutti gli ingredienti?
    Mi piace il vs blog e sono felice di averti conosciuta, spero di rincontrare te e Daniela!

  13. Carlotta says:

    Ma certo che ci si incontra di nuovo!! Sono tornata rigenerata e felice per aver conosciuto te e tutti gli altri simpaticissimi food-blogger: che esperienza fantastica!…da ripete somewhere in Europe…perché no??

  14. Chissà che buoni :-) ma per quanti minuti si cuociono???

  15. Carlotta says:

    @ Sabina: …dipende dal tuo forno, generalmente una ventina di minuti. Alla prossima, xxx.

Speak Your Mind

*