Piccoli pan di spezie allo zenzero e cannella

By Daniela

Oggi facciamo amicizia con la signora Cannella, un ingrediente immancabile nella preparazione del pan di spezie.

Ingredienti:

  • 200 g farina
  • 2 cucchiaini di lievito in polvere
  • 5 g cacao
  • 2 cucchiaini cannella
  • 2 cucchiaini zenzero in polvere
  • 200 g miele
  • 50 g zucchero di canna scuro
  • 100 g burro
  • 2 uova
  • la buccia grattugiata di un’arancia biologica
  • un pizzico di sale.

Sciogliete a fuoco molto basso il burro con il miele. Mi raccomando, per quest’operazione fatevi aiutare da un adulto! Fate raffreddare la preparazione. Nel frattempo mescolate la farina insieme allo zucchero e al lievito e setacciate. Attenzione: setacciare la farina è importante perché così si evita la formazione dei grumi, cioè quelle piccole pallette di farina o altri ingredienti asciutti che non ne vogliono sapere di miscelarsi per bene con il vostro impasto. Aprite le uova e sbattetele leggermente in una ciotolina. Preparate le formine: imburrate e infarinate leggermente 6 formine da cake. State attenti a non mettere le dita sulle formine infarinate, altrimenti il dolce si attaccherà in corrispondenza delle vostre impronte.

Quando il composto di miele e burro si è raffreddato, aggiungete il cacao, la buccia grattugiata dell’arancia ( niente parte bianca che è amara!), le uova, le spezie e infine la farina setacciata con il lievito. Mescolate bene.  Adesso distribuite l’impasto nelle formine che avete preparato. Mai riempirle fino all’orlo, perché altrimenti il dolce traboccherà dallo stampo. Le formine vanno sempre riempite per 2/3 (Avete visto che la matematica serve?! ). Cuocete in forno a 180° per circa 30 minuti.

Qualche curiosità sulla signora Cannella

La signora Cannella, come molte delle sue altre amiche spezie, viene dal lontano Oriente.

I romani però erano convinti che provenisse dall’Arabia e non vi dico quante storie bizzarre e fantasiose avevano inventato in proposito. Addirittura una persona serissima come Erodoto (un famoso storico dell’antichità) raccontava che la cannella cresceva in un lago poco profondo attorniato da migliaia  di uccelli rapaci, pronti ad aggredire chiunque ne volesse entrare in possesso. Per raccoglierla gli arabi dovevano armarsi di coraggio e soprattutto proteggersi il viso con speciali maschere raccogli-cannella di pelle durissima.

Probabilmente tutte queste storie sulla pericolosità della raccolta di cannella erano messe in giro dai commercianti di spezie per giustificare il prezzo altissimo di questa spezia. Ancora nel tardo Medioevo la cannella aveva un valore così elevato che si considerava un dono degno di re e regine!

La cannella si ricava dai rami e dalla corteccia della pianta di Cinnamomum e il suo nome viene dalla sua forma di piccola canna.

La cannella ha anche un valore terapeutico (cioè curativo). Se siete raffreddati e influenzati fatevi preparare da mamma e papà una limonata calda con miele e una bella stecca di cannella!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Comments

  1. ma quanto son belli! E poi la cannella mi piace da matti…………

  2. Adoro la cannella..profumo,sapore e colore…io oggi ho postato dei biscotti speziati…messi insieme ai tuoi piccoli tortini sarebbero una gioia per il nostro palato…
    Buon Venerdì

  3. molto golosi e molto natalizi, chissà che profumi! baci

  4. Proprio stasera avevo deciso che x il prox cooking club che ha x tema le spezie avrei fatto pain d’epices con pate’ ed ecco che casco sulla tua ricetta! Telepatia

  5. Immagino il profumo per casa di questa ricetta!!! Avrò mai il tempo materiale di provare almeno una volta una delle vostre ricette???:)

  6. @Angela

    felice e onorata di partecipare virtualmente al cooking club!!

  7. Meravigliosiiiiii, io adoro la cannella e poi lo zenzero…oddio impazzisco per le spezie!!!
    E’ davvero bello il vs blog, complimenti.

    Ps per il mio contest puoi, anzi potete, partecipare con tutte le ricette a base di farro, quante ne volete, sia nuove sia già pubblicate, sia tal quale sia in farina, fiocchi, basta che sia farro!!!
    Un bacio, mi ha fatto piacere conoscerti e sappi che quel “progetto” mi interessa, si ci aggiorna per anno nuovo??!!!

  8. @ Lia

    Bene allora tra un po’ ti manderemo qualche ricetta. E riguardo al progettino ti ho già scritto una mail! Bacioni.

  9. Complimenti! I miei bambini si stanno proprio appassionando alle spezie e alle loro storie… e anche mamma sta imparando un sacco…grazie!

Speak Your Mind

*