The Hubdot London, un luogo tinto di rosa

hubdotlondon

By Carlotta

Nella foto i cupcakes con i dots colorati di pdz fatti dal piccolo Joseph, alla mamma Leah e alle sue amiche “hubbine”.

Questo è un post dedicato alle donne, alle amiche e al mondo tinto di rosa. Alla mia amica, Simona, mamma super creativa!

Un post per chi non conosce ancora Hubdot London e per chi vuole saperne di più.

The Hubdot London nasce da un caffè organizzato dalla mia amica napoletana, Simona Barbieri, che vive a Londra. Un progetto che dall’Inghilterra sta conquistando tante città europee e non.

A questo caffè sono giunte, a casa sua, circa 100 donne: amiche, amiche di amiche, amiche di amiche di amiche…

Felici di connettersi dal vero, tutte stanche di FB, Linked-in, e del cyberspazio!!

Insomma un esercito in rosa che si connette attraverso un semplice colore.

Simona, con la sua creatività virale, ha pensato ad un sistema facile e veloce. Indossare uno o piu’ adevisi, dei dots (appunto!) colorati ai quali corrisponde un significato e una categoria. Tutto cio’ per facilitare le conversazioni e la connessione tra persone estranee tra loro.

Ecco i colori dei dots:

ROSSO: ho un’identità professionale

GIALLO: ho un’idea, mi aiuti?
VERDE: cerco una nuova ispirazione
BLU: sono qui per socializzare

VIOLA:ti racconto della mia attività di beneficenza/passione/lavoro, la mia storia

I Dots aiutano tutte a “rompere il ghiaccio” a fare conversazione, a condividere la propria storia, e a scambiare contatti.

Durante l’evento tante storie di donne che in qualità di speakers si fanno paladine delle loro storie. Storie da raccontare, a suon di musica e tra canapé e drinks, l’empatia e la capacità di re-inventarsi sono protagoniste.

Il primo incontro è stato organizzato a febbraio 2013 a Londra da Antropologie sulla King’s Rd: circa 500 persone. Poi a Napoli, altre 400…forse piu’.

E ancora a Londra, da Antropologie su Regents st. E, io ci sono stata..!!

Il mio feedback?…entusiasmante!! Mi sono lasciata trascinare dalla forza della condivisione, ho vissuto la magia e la forza che si crea tra noi donne: arricchirsi è essenziale! E ad Hubdot succede…

The Hub dot non vuole essere un club esclusivo”, ma una comunità globale reale declinata al femminile, un invito a tutte le tipologie di donne a parlare tra loro, a ispirarsi a vicenda, a connettersi, condividendo informazioni e vissuti.

E a me é accaduto…

Si incontrano persone con storie normali, ordinarie, ma che sono storie comunque straordinarie nel profondo.

Donne senza badge, biglietto da visita: imprenditrici, mamme, avvocati, artiste, donne “perse” che cercano ispirazione, donne che vogliono raccontarsi per essere di esempio ad altre. L’esigenza di stare insieme e di condividere la forza, la creatività, le esperienze lavorative e non, i progetti, il mondo donna…insomma!

Un’esperienza con mille sfumature rappresentative dei desideri, delle pulsioni, dei bisogni, delle incertezze e, perché no, delle fragilità dell’universo interiore di noi donne.

Colori, semplicemente nomi, storie di donne, storie raccontate con il cuore, storie straordinarie di donne ordinarie: è questo il vocabolario di The Hubdot London.

…per ora vorrei che spendesse  5 minuti del vostro tempo sul sito e soffermatevi a vedere il film: www.thehubdotlondon.com, capirete la magia che si crea durante gli incontri Hubdot London!!

 

Attenzione…Se ne stanno pianificando altri:a New York, Lussemburgo, Singapore, Milano. Cercate di non mancare…

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Comments

  1. Farò di tutto ma alla data di Milano non mancherò…. Bellissima idea!!!

  2. Carlotta says:

    Brava Simona!! Vedrai quanto entusiasmo trasmette Hubdot!!

  3. Che bella iniziativa!!! next time ci saro’ sicuroooo

  4. @ Cri:brava,…non mancare!!

Speak Your Mind

*