Sorrento: cosa fare con i bambini

sorrento

By Carlotta

Sorrento, cittadina di mare dove storia e mito si fondono.

Dove i turisti ristorano ai tavolini dei bar nelle suggestive piazzette. Dove si mangia sempre e ovunque bene, dove si passeggia tra i tipici negozi.

Musei, siti archeologici, antiche chiese, androni di palazzi nobiliari: tanti i siti e i luoghi da visitare.

Anche con i bimbi? Ma certo…perché no!

Questi i miei suggerimenti per chi  vuole visitare Sorrento con i bambini:

  • Una visita alle antiche mura greche-romane. L’insediamento romano si sovrappose a quello greco conservandone la pianta urbana e la stessa cinta muraria.
  • Sedile Dominova. Testimonianza degli antichi sedili nobiliari, unica in Campania. E’ un tipico luogo sorrentino dove troverete ancora chi gioca a carte in un luogo che appartiene alla storia.
  • Un giro in carrozzella da piazza Tasso. Una carrozzella piena di piume, colori e campanelli che vi porterà su strade panoramiche della costiera sorrentina.
  • O anche un giro in bicicletta con tutta la famiglia.  Le bici elettriche con la pedalata assistita dotate anche di cestino e sediolino per bimbo sono un’idea di Easy Restart. Affittare le bici è facile: basta recarsi alla stazione circumvesuviana di Sorrento e troverete l’info point. Vale la pena fare un’escursione in luoghi meravigliosi in bici: non inquinerete, vi sentirete in forma e avrete maggiore libertà di movimento…pensate eviterete di cercare parcheggio. Re start vi aiuta anche a trovare il giusto percorso da fare.
  • Si…ma dove andare a mare?…il mio consiglio è evitare il caos di Sorrento e allungarsi fino alla baia di Puolo, 10 minuti circa con l’auto. Marina di Puolo (frazione di Massa Lubrense) si trova esattamente a metà strada fra la Marina Grande di Sorrento e la Marina della Lobra.

Una volta questa baia era terra di Templi di Giunone ed Ercole che sorgevano su Capo Croce, ancora oggi si posso scrutare i resti.

Puolo ha uno specchio d’acqua che invita al mare. Profumo di mare come profumo di pesce e di pizza. Il mio luogo preferito dove farsi due spaghi alle vongole o una pizza con le alici è l’Angolo del mare (081-5338022). Una trattoria a fronn’ e’ mar ( proprio sul mare) che tramanda la tradizione familiare dei Capuozzo. La loro storia in cucina inizia con Antonino che cucinava per i suoi amici pescatori . Antonino detto “o’ capuzziello” (ecco perché Capuozzo) amava coccolare i pescatori preparando loro la brace con il suo pescato.

Tre generazioni in cucina, rimane da allora la loro ricetta del polpo affogato. Infatti mamma Luisa con suo figlio Francesco cucina e spadella il pescato del giorno-pizze e pasta di ogni tipo. Le loro verdure sono di produzione locale, la pasta esce dalla maestria di Luisa e la pizza viene fatta con il famoso lievito madre.

E scusate se è poco…i Capuozzo offrono anche servizi spiaggia come docce calde, lettini, canoe e pedalo’ e anche angolo per il bebè per un cambio pannolino!!

Puolo, ne vale la pena: mare-spiaggia semi attrezzata-trattorie e tanta tanta gente che vi accoglie sempre con il sorriso…anche quando piove! per me e i miei figli un vero MUST!!

  • Museo Correale a Sorrento . Si può visitare la sezione archeologica che propone al visitatore una ricca testimonianza della storia antica di Sorrento.

I reperti risalgono all’età imperiale, inoltre si possono ammirare reperti provenienti dalle necropoli della Penisola Sorrentina,..
Al secondo piano sono esposti quadri della scuola di Posillipo : un colpo d’occhio che vi trasmetterà la vivacità di colori ed l’immediatezza delle caratteristiche del paesaggio sorrentino e napoletano.

  • Passeggiate tra vico san Cesareo, piazza tasso e il Corso. Tanti i vicoli con il profumo di limoni ormai usati per tante cose: i confetti, il limoncello, i saponi e i profumi. Arrivate al chiostro di san Francesco e godete il panorama dalla villa comunale.
  • Arrivate alla marina grande attraverso le scale che partono Via marina Grande, la passeggiata è molto suggestiva.
  • Anche se un po’ turistico, godetevi il musical di Sorrento Musical al teatro Tasso : tra balli folcloristici e famose canzoni napoletane passerete una
  • serata tutta napoletana.
  • Laboratorio d’arte a Meta di Sorrento: costruisci la tua chitarra! Nella storica via Cristoforo Colombo a Meta di Sorrento, Rosario aiuterà i più piccoli a costruire la propria chitarra classica o acustica, secondo un’arte antica e ancora tenuta in vita da artigiani appassionati come Rosario. Il corso ha una durata di 90 ore, tanta la teoria e la pratica e alla fine i piccoli artigiani porteranno a casa la propria creazione. Contattate Rosario al +39-3336875454 o visitate il sito www.liuteria13.com.

e allora…torna a’  Surriento!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Comments

  1. Alessandra says:

    Puolo….che bel ricordo!!!!!

  2. Carlotta says:

    Alessandra:….una vera meraviglia!!

  3. Stefania says:

    Pur conoscendo molto bene la costiera Sorrentina, ogni volta che la visito scopro nuovi incantevoli scorci…..un posto magico riassunto da Carlotta in maniera sublime…..vir o mar quant’e’ bell…..torn a Surrient!!!

  4. Carlotta says:

    @ Stefania: eeee…mia cara!! Spero di tornarci presto!! Baci a te…e continua a seguirci!

  5. Sorrento non solo la definisco la perla Partenopea, ma ci sono anche ricordi inconfondibili trascorsi con la mia tanto amata famiglia. Vero Cocca??

  6. Carlotta says:

    @ Massimo:certo!! Sorrento é un luogo da vivere intensamente!

  7. Mi mancano già tantissimo tutti i posti che hai egregiamente elencato… Spero di ritornarci al più presto!!!

  8. @ Simona: grazie per i complimenti!! …spero di invogliare altre famiglie a viaggiare e visitare la costiera sorrentina!!

  9. Capuozzooooo una parmigiana 10 e lode!!!! che bel posto!!!! e che bei ricordi…….complimenti Carlotta, non ti smentisci maiii

  10. @ Cri: grazie per i complimenti!!…e se hai qualche altro suggerimento, dimmelo…che lo inserisco nel post.

Trackbacks

  1. […] Sorrento: cosa fare con i bambini […]

Speak Your Mind

*