Il pane di Natale islandese: laufa o pane dei 13 troll

pane-islandese-laufa

By Daniela

Questa è la ricetta del tipico pane islandese che si consuma soprattutto durante le festività natalizie. La preparazione è semplice ma di grande effetto per via delle decorazioni che potrete divertirvi a fare insieme ai bambini con le formine o con le forbici.

Ingredienti per 8 laufa:

  • 480 g farina,
  • 2 cucchiai di zucchero,
  • ½ cucchiaino di sale,
  • ½ cucchiaino di lievito,
  • 300 ml di latte caldo,
  • olio per la frittura.

pane-islandese laufa

In una grande ciotola mescolate farina, zucchero, sale e lievito. Aggiungete il latte caldo e lavorate bene gli ingredienti fino ad ottenere un impasto omogeneo. Stendetelo su un piano infarinato e ricavatene 8 cerchi. Aiutandovi con delle piccole formine ritagliate dei cuoricini e con il leva torsoli dei piccoli cerchi. Con le forbici ritagliate il contorno dei cerchi.

Riscaldate l’olio in una padella o in una friggitrice e friggete il pane fino a quando non sarà dorato. Scolatelo e fatelo asciugare su carta assorbente. Servite caldo o tiepido.

 

I tredici troll di Natale.

In Islanda i bambini non ricevono i doni da un unico Babbo Natale. Quelli buoni ricevono la visita di ben 13 troll, uno al giorno, per i 13 giorni precedenti il Natale. Questi troll scendono dalla montagna e puniscono con patate marce e puzzolenti i bambini monelli, ma ricompensano quelli buoni con regalini e dolcetti che nascondono nelle loro scarpe.

Ma attenzione prima di invidiare i bambini islandesi, perché questi troll, che rimangono in famiglia fino al giorno di Natale per poi ripartire tutti insieme per la montagna, sono anche molto dispettosi e ladruncoli e amano giocare tiri burleschi ai bambini e alle loro famiglie.

Ce n’è uno, che ruba tutti i cucchiai di legno per leccare gli avanzi di impasto di torta. Un altro, che si chiama Stubby,  ruba le pentole e i tegami nella speranza di trovarvi del cibo avanzato.  Un altro ancora ama sbattere le porte da far tremare tutta la casa (quello sicuro ce l’abbiamo a casa nostra). Uno ruba la carne e un altro ruba salsicce e salami dal frigo (abbiamo anche questo). Secondo me ce ne dev’essere anche uno che nasconde i calzini sporchi in giro per tutta la casa e un altro ancora che ruba cioccolato e biscottini.

Ma soprattutto, quando preparerete questa ricetta, dovrete fare attenzione a GattaÞefur, il troll che arriva il 22 dicembre: ha un naso enorme e un olfatto finissimo che gli serve per sapere il posto esatto dove avete nascosto il pane laufa e mangiarlo lui!

 

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Comments

  1. Che voglia di impastare e sentire per casa quel pmagico profumo di pane ….
    Auguri di un 2014 pieno di tutto quello che più fa star bene il cuore 😉

  2. Daniela says:

    @Solitamente

    Auguroni anche a te di tutto cuore da me e Carlotta!!

Speak Your Mind

*