Muffin alla carota con sorpresa!

muffinconsorpresa1 muffinsorpresa2

By Daniela

È troppo presto per prepararsi alla Pasqua?  Direi di no, con il freddo inverno che c’è stato quest’anno adesso che finalmente c’è il sole e cominciano a spuntare i fiorellini vien proprio voglia di ricette primaverili.

Questi sono muffin tradizionali alla carota, ma con dentro una sorpresina.

Nascosti dentro i dolcini ci sono dei biscottini ripieni (io ho utilizzato gli oreo, ma vanno benissimo anche altri tipi), che oltre a essere buoni ci stanno benissimo per il bel contrasto che fa il cioccolato con l’arancione della carota. E quando li taglierete a metà faranno un bellissimo effetto che divertirà i cuochini.

A proposito, lo sapevate che in origine le carote erano viola?

Leggete le curiosità dopo la ricetta e scoprirete altre notizie inaspettate su questo ortaggio così familiare.

Ingredienti per 10 muffins:

  • 120 g di burro,
  • 80 g di zucchero,
  • 2 uova da 60g,
  • 150 g di latte a temperatura ambiente ,
  • 150 g di carote grattugiate,
  • 1 cucchiaino di cannella (o di allspice),
  • 300 g di farina,
  • una bustina di lievito per dolci,
  • un pizzico di sale.

Per decorare:

  • 100 g zucchero a velo,
  • un po’ di succo di carote,
  • 10 meringhette

 

Mescolate la farina con il lievito e il sale.

Lavorate a crema il burro con lo zucchero, aggiungete le uova e mescolate bene.

Unite le carote, la cannella e poi a poco  la farina con il lievito e il sale, alternando con il latte.

Distribuite un cucchiaio di impasto nei pirottini, mettete un biscotto, premete un po’ perché con la cottura il biscotto tenderà a salire in superficie, e poi ricoprite con un altro cucchiaio di impasto.

Cuocete a 180° per circa 20 minuti.

Quando i dolcini sono cotti sfornateli e lasciateli raffreddare un po’.

Mescolate 100 g di zucchero a velo con un po’ di succo di carote fino a formare una glassa di un colore arancione tenue (cominciate con pochissimo succo e aumentate la dose a poco a poco). Spalmate delicatamente un po’ di glassa sui dolcetti e poi decorateli con una meringa.

Ma le carote sono sempre state arancioni?

Tutti sanno che le carote per definizione sono arancioni . Eppure le prime carote apparse sulla terra, e anche quelle che consumavano i greci e i romani erano viola !

Per vedere come sono le carote viola guardate questo link.

Le carote, ricchissime di vitamine e minerali , si possono preparare in numerosi  modi.

Pare che Ford ne andasse ghiotto e una volta fu invitato a un banchetto in cui servirono tantissime specialità tutte alle carote.

Nel menù della serata c’erano :

1) crema di carote

2) mousse di carote

3) insalata di carote

4) carote al  gratin

5) pane di  carote

6) gelato alle carote

Il tutto annaffiato da succo di carote !

Ma la cosa più interessante è che con le carote si può anche fare un concerto.  La Vienna Vegetable Orchestra suona soltanto con le verdure!

Se non ci credete guardate il link sopra!.

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Speak Your Mind

*